Messo in evidenza

Interpellanza - Lavori non ultimati e sicurezza stradale nel quartiere Campagne

news

via Centro Sportivo

news

Foto 1, incrocio via Campagne, con Via Tratto di Cima

news

Foto 2, incrocio Via Tratto di Cima con Via al Fiume

Lodevole Municipio,
Egregio Signor Sindaco,
Egregi Signori Municipaii,

con la presente, avvalendoci delle facoltà concesse dalla Legge (art. 66 cpv 2 e 3 LOC) e dal Regolamento comunale ci permettiamo di inoltrare una serie di domande e considerazioni.

Il messaggio Municipale no. 1411 concernente la richiesta di un credito di 121'000 CHF, Campagne 2020 — Zona 30 nel quartiere Campagne, è stato approvato con risoluzione municipale 2453 del 18.06.2018 e il credito iscritto a nuovo conto investimenti.

La sezione PLR trova questo progetto valido, ma constatiamo che procede a singhiozzo e questo lascia alcune situazioni di pericolo per chi attraversa il quartiere.
Questo perché il progetto prevede fra l’altro una regolamentazione a senso unico per le Vie Campagna, Tratto di Cima, Tratto di Mezzo e Tratto di Fondo (lato est), ma queste ultime non sono ancora state realizzate.

Poniamo pure un accento sulla segnaletica orizzontale. Riteniamo che non sia visibile e nelle vie parallele a Via centro sportivo non è presente. Questo può portare ad un errore nei conducenti. La demarcazione «30» nelle zone con limite di velocita di 30 km/h può essere utilizzata con funzione di «promemoria», soprattutto in zone particolarmente estese, vedi Gordola.
Secondo |’ordinanza concernente le zone con limite di velocità massima di 30 km/h e le zone d’incontro, la zona 30 deve essere ben definita e al piu tardi dopo un anno occorre verificare l’efficacia delle misure attuate (art 6).

Attiriamo l’attenzione su due situazioni estremamente pericolose per gli utenti delle strade del quartiere:

  • v. foto 1, incrocio via Campagne, con Via Tratto di Cima: esiste il cartello “stop” ma non più la linea che demarca lo stop. Capita di vedere auto o anche ragazzi che si recano a scuola attraversare l’incrocio in bicicletta senza fermarsi

  • v. foto 2, incrocio Via Tratto di Cima con Via al Fiume: il cartello dello “stop” é stato sostituito con quello di divieto di sosta (che peraltro non era urgente) e la linea di demarcazione dello stop dopo il rifacimento della strada non é più segnalata. Capitano spesso situazioni in cui conducenti escono da Via Tratto di Cima verso Via al Fiume direzione campo di calcio senza fermarsi e in contromano (completamente tagliando sulla sinistra)

  • in altri incroci le demarcazioni degli “stop” non sono più chiaramente demarcate (ad esempio Via Campagne, Via Tratto di Mezzo).

Il gruppo PLR ribadisce il proprio pieno sostegno a questo progetto e chiede di completare al più presto il progetto approvato, segnaletica orizzontale indicata chiaramente e introduzione sensi unici.

Alla luce di queste considerazioni il nostro gruppo pone le seguenti domande:

  1. il Municipio condivide le considerazioni sopra esposte?

  2. Il progetto potrà essere completato entro fine ottobre, in modo da ovviare a situazioni di pericolo per gli utenti delle strade, in modo particolare attraverso l'introduzione dei sensi unici e della corretta segnaletica orizzontale sullo sfondo stradale?

  3. se i tempi previsti risultassero più lunghi, il Municipio condivide l'idea del ripristino immediato degli “stop” negli incroci segnalati e di demarcare in modo corretto quelli in parte cancellati? Senza dimenticare che in situazioni particolari lo “stop” può essere mantenuto anche nelle zone 30.

Ringraziando per l’attenzione e la cortese collaborazione porgiamo cordiali saluti.

GRUPPO PLR GORDOLA
Mauro Andreotti e Tiziano Gamboni